Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DICEA Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale

La promozione della percezione del rischio geo-idrologico nell’ambito della cooperazione Italia – Cina

Nell’ambito del CHINA-ITALY SCIENCE, TECHNOLOGY AND INNOVATION PROGRAM, dal 4 al 6 dicembre 2018, si è svolta in Italia la Settimana Italia-Cina della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione, finalizzata alla promozione e alla cooperazione tra Italia e Cina nel settore scientifico, tecnologico e innovativo e all’internazionalizzazione dei sistemi ricerca-impresa.

Alla giornata inaugurale di Milano del 4 dicembre, nella suggestiva cornice del “Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia - Leonardo da Vinci”, hanno partecipato ricercatori del DICEA – Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (Figura 1) dell’Università degli Studi di Firenze (UNIFI), nell’ambito dell’accordo di collaborazione culturale e scientifica con la Tongji University di Shanghai.

I ricercatori Prof. Enrica Caporali, Ing. Matteo Pampaloni e Dott.ssa Tiziana Pileggi del DICEA, Laboratorio Dati Territoriali, hanno partecipato alla “Vetrina della Cooperazione” con un modello di simulazione di piene fluviali, che con mattoncini LEGO riproduce una porzione significativa di un territorio antropizzato attraversato da un corso d’acqua. Il modello è dotato anche di un serbatoio di accumulo dell’acqua e di un sistema di pompaggio per la simulazione della dinamica di piene fluviali e inondazioni.

Figura 1: Il “modello LEGO" del DICEA-UNIFI

 



Figura 2: La prof. Enrica Caporali illustra il modello ai Ministri Marco Bussetti e Wang Zhigang.

Il modello è finalizzato a facilitare la comprensione del fenomeno delle piene fluviali e delle inondazioni e promuovere la percezione del rischio idraulico. I mattoncini LEGO, essendo un vero e proprio materiale da costruzione semplice e modulare per la rappresentazione di scenari territoriali, consentono una rappresentazione tangibile della realtà, in grado di comunicare in modo efficace la connessione tra aspetti teorici e pratici del rischio idraulico e favorire un’immediata riflessione degli effetti conseguenti a scelte progettuali, di pianificazione o “semplicemente” comportamentali. 
 

Le finalità del modello, sono state spiegate, nel corso dell’intera giornata della “Vetrina della cooperazione”, anche con un poster e a voce ai numerosi visitatori che si sono avvicinati incuriositi. Nella fase di avvio dei lavori i prototipi e i poster presenti sono stati illustrati (Figura 2) alla presenza dei Ministri della Ricerca di Cina e Italia. Il modello in mattoncini LEGO si colloca anche nell’ambito delle attività della UNESCO Chair di UNIFI su “Prevention and Sustainable Management of Geo‑hydrological Hazard" e del GRAL - GRuppo Alluvioni (promosso da CINID – Consorzio INteruniversitario per l’Idrologia, GII – Gruppo Italiano di Idraulica e Comitato Firenze2016).

  

 
ultimo aggiornamento: 12-Dic-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina