MENU

Stipula della Polizza Infortuni

La polizza assicurativa infortuni, stipulata dal nostro Ateneo con Generali Italia, garantisce gli infortuni che l'assicurato possa subire durante l'esercizio dell'attività istituzionale, opportunamente autorizzata, compreso il rischio "in itinere", e si riferisce alle seguenti categorie:

1) titolari di borsa di studio;
2) assegnisti di ricerca;
3) dottorandi;
4) iscritti a corsi/scuole di specializzazione;
5) tirocinanti non curriculari impegnati in attività didattiche, formative e di adattamento, di perfezionamento e/o di aggiornamento (compresi i frequentanti il tirocinio obbligatorio post-laurea ed il tirocinio svolto ai fini del superamento dell’esame di Stato di abilitazione all’esercizio della professione);
6) studenti stranieri autorizzati a frequentare le strutture di Ateneo in base a programmi/progetti internazionali o partecipanti a scambi culturali di qualsiasi genere;
7) candidati alle prove di ammissione per lo svolgimento delle prove pratiche dei corsi di laurea triennali e magistrali di Scienze Motorie;
8) candidati agli esami di stato per l’esercizio alle professioni durante lo svolgimento delle prove (scritte, orali, pratiche);
9) tutti i soggetti non rientranti nei precedenti punti, purché formalmente autorizzati a partecipare alle attività didattiche e di formazione, sia presso le sedi universitarie che terzi (a titolo esemplificativo e non esaustivo: cultori della materia – ex docenti – frequentatori – studenti delle scuole secondarie che a vario titolo svolgono attività presso le sedi dell’Università o da quest’ultimo organizzate – soggetti che hanno un contratto di prestazione autonoma per programmi di ricerca).
Si ricorda che i soggetti di cui ai punti 3 e 4 (dottorandi e specializzandi) sono ammessi alla tutela infortunistica da parte dell’INAIL ai sensi di quanto previsto dal DPR n. 1124 del 30.06.1965 art. 4 punto 5, in qualità di studenti, solo per gli infortuni che accadano nel corso delle esperienze tecnico-scientifiche e delle esercitazioni pratiche e di lavoro, escludendo però gli infortuni in itinere.

La polizza in oggetto offre, tenendo presenti anche i contesti in cui dottorandi e specializzandi si trovano a svolgere le proprie attività istituzionali, maggiori garanzie anche in relazione alla copertura degli infortuni “in itinere”, al rimborso delle spese mediche, al contributo per le spese relative al rientro in Italia per motivi sanitari in caso di infortunio risarcibile a termini di polizza, etc.., che altrimenti non potrebbero essere garantite.

 

Il 30/09/2021 scadrà l'annualità assicurativa della polizza infortuni ad adesione nr. 350600614 stipulata dal nostro Ateneo con Generali Italia. Gli uffici preposti dell’Ateneo stanno procedendo con una nuova gara d’appalto per l’affidamento dei servizi assicurativi, ivi compresa la polizza in oggetto.
Pertanto, ai sensi di quanto previsto dal D. Lgs. 50/20216 – Codice degli appalti, l’attuale compagnia assicurativa provvederà a concedere una proroga tecnica di 180 giorni, fino al 29.03.2022.
L’adesione alla nuova annualità assicurativa decorrerà quindi dalle ore 24.00 del 30/09/2021 fino alle ore 24.00 del 29/03/2022 e potrà essere effettuata tramite il versamento del premio di euro 6,50 esclusivamente con il sistema PagoPA, indicando nella causale "assicurazione infortuni periodo 01/10/2021-29/03/2022”.
Al termine della procedura di gara sarà data ampia informativa circa i nuovi termini di copertura infortuni. Riguardo all’operatività della garanzia si precisa che:
• per l’identificazione degli assicurati si farà riferimento alle ricevute di pagamento pagoPA con le quali ciascun assicurato corrisponderà il premio assicurativo;
• la copertura assicurativa di ciascun aderente sarà operante dalle ore 24 del giorno in cui verrà pagato il premio a mezzo ricevuta di pagamento PagoPa (data di pagamento indicata nella ricevuta stessa) ed andrà a cessare al termine della scadenza della proroga (ore 24 del 29.03.2022);
Ogni soggetto aderente dovrà aver cura di conservare la ricevuta di versamento, quale unica prova di adesione alla polizza. Copia della ricevuta dovrà essere trasmessa via mail all’UdP Affari Generali (affari.generali@unifi.it) ai fini del monitoraggio per la regolazione del premio.
Si allega copia delle condizioni contrattuali in modo da poter prendere visione delle garanzie, dei massimali e dei termini di denuncia dei sinistri.

 

ATTENZIONE: La polizza stipulata dal ns. Ateneo con Generali Italia e in scadenza al
31.03.2022, nelle more dell'aggiudicazione della nuova gara per l'affidamento dei servizi
assicurativi, sarà prorogata fino al 30.06.2022.
Le condizioni di operatività ed efficacia delle garanzie assicurative non subiranno variazioni.
Relativamente alla polizza infortuni ad adesione, coloro che hanno in precedenza effettuato il
pagamento del premio di 6,50 euro non sono tenuti a ripagarlo in quanto la loro copertura è valida
fino al 30/06/2022.

PAGOPA

A seguito dell’adozione da parte dell’Università degli Studi di Firenze del sistema di pagamento PagoPA il sistema per i pagamenti elettronici realizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID) e previsto dal Codice dell’Amministrazione Digitale e D.L. 179/2012, reso obbligatorio dal 1° marzo 2021, sono modificate le modalità di adesione alla polizza infortuni.

Il pagamento del premio di assicurazione infortuni (pari a euro 6,50) ad adesione volontaria dovrà essere effettuato, ai sensi dell’art. 65 c. 2 del D. Lgs 217/2017, come modificato dal D.L. 162/2019, mediante il sistema PagoPa e non più tramite versamento sul cc postale 2535 dell’Ateneo (vedi circolare dirigenziale n. 10 prot. 78420 del 26.02.2021).

I soggetti interessati dovranno quindi avvalersi della piattaforma IRIS della Regione Toscana (https://iris.rete.toscana.it/public/), all’interno della quale dovrà essere utilizzato, nell’ambito dell’ente Università di Firenze, il codice 050001 Amministrazione Centrale.

In particolare richiamiamo alla vostra attenzione questo quesito presente tra le FAQ di PAGOPA (https://www.unifi.it/cmpro-v-p-10331.html):

Quali sono le indicazioni peri pagamenti effettuati da soggetti esteri di piccola entità (es. la quota assicurativa)?

Se il soggetto è straniero il pagamento può essere effettuatmediante pagoPA con il portale IRIS, pagamento spontaneo. Da indicazioni ricevute dal servizio di supporto IRIS un utente senza codice fiscale (es. ospiti stranieri, fornitori esteri), che è specifico dei residenti in Italia, può effettuare il pagamento spontaneo sulla piattaforma IRIS inserendo la stringa "ANONIMO" nel campo del modulo che di solito contiene il codice fiscale. Il campo che accoglie il codice fiscale ha l’etichetta “Identificativo fiscale” perché è previsto possa accettare anche la partita IVA (per aziende o professionisti)".

 

Per maggiori informazioni si può consultare la pagina “Pagamenti verso l’Università degli Studi di Firenze” (https://www.unifi.it/cmpro-v-p-10234.html).

Si ricorda che la ricevuta di versamento del premio assicurativo ha valore di identificazione del soggetto assicurato e quindi deve essere accuratamente conservata in quanto costituisce prova di adesione alla polizza, da esibire in caso di eventuale sinistro.

 

INSTRUCTIONS FOR FOREIGN VISITORS

The payment of the accident insurance premium (€ 6.50) on voluntary membership must be made through the PagoPa system (no longer through payment to the University's postal code).
PagoPA is the system for electronic payments created by the Agency for Digital Italy (AGID) and provided by the Digital Administration Code and D.L. 179/2012, mandatory from 1 March 2021.

So to make the payment you should connect to IRIS platform by Tuscany Region https://iris.rete.toscana.it/public/ and use the code 050001 for the central administration of Unifi - Università di Firenze.

 

The new insurance annuity starts from 24.00 on 30/09/2021 until 24.00 on 29/03/2022 (due to the term of the contract with Generali Italia, the Insurance Company) and can be made by paying the fee of € 6.50 exclusively with the PagoPA system, indicating in the reason "“assicurazione infortuni periodo 01/10/2021-29/03/2022".

 

If the subject is a foreigner, the payment can be made on IRIS as a spontaneous payment - pagamento spontaneo. A user without a tax code (e.g. foreign guests, foreign suppliers can make the spontaneous payment by entering the string "ANONYMOUS - anonimo" in the form field that it usually contains the tax code. (The field that contains the tax code has the label "Tax ID" because it is also expected to accept the VAT number for companies or professionals).

Please keep the receipt as proof of the insurance.

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Sig.ra Benedetta Novigno presso la Segreteria Amministrativa del Dipartimento oppure consultare la pagina "Assicurazioni" del sito di Ateneo.

Ultimo aggiornamento

24.03.2022

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni