Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DICEA Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale

Laboratorio di Geotecnica

Johann Antonio Facciorusso
Responsabile scientifico: Bardotti Roberto
Responsabile tecnico: Johann Facciorusso
Sede: via di S. Marta, 3 - 50139 Firenze
 

Il Laboratorio di Geotecnica ha iniziato ad operare dal 1975 e dispone, oltre che della strumentazione standard per la classificazione e la caratterizzazione dei terreni in campo statico, anche di strumentazioni specialistiche avanzate per la caratterizzazione dei terreni in campo dinamico utile per numerose applicazioni  nell'ambito dell'Ingegneria Geotecnica Sismica. Le prove sono condotte in conformità delle norme nazionali e internazionali (Raccomandazioni AGI, ASTM, UNI CEN ISO TS 17892). Il laboratorio dispone, inoltre, di software per l'interpretazione dei segnali sismici, per l'analisi della risposta sismica locale, la liquefazione, la stabilità dei pendii e l'interazione dinamica terreno-struttura.

Le attrezzature disponibili consentono l’esecuzione delle seguenti prove:

  • classificazione e misura delle proprietà indici dei terreni;
  • costipamento e misura della densità in sito
  • edometriche ad incrementi di carico; valutazione pressione e/o deformazione di rigonfiamento;
  • resistenza al taglio (taglio diretto con determinazione dei valori di picco e residuo, triassiale standard);
  • triassiale con misura locale delle deformazioni assiali e radiali;
  • dinamiche e cicliche di laboratorio (colonna risonante, taglio torsionale ciclico);
  • sismiche in foro (down hole);

 

 
taglio torsionale
 

I software disponibili presso il laboratorio sono:

  • PROSHAKE, EERA, STRATA per l'analisi della risposta sismica locale 1-D
  • QUAD4M per l'analisi della risposta sismica locale 2-D
  • SASSI 2000, FLAC 2D per l'analisi dell'interazione dinamica terreno-struttura
  • DESRAMOD, CYCLIC 1-D (2-D), OPENSEES per le analisi non lineari e l'analisi del rischio di liquefazione
  • SEISMAGER DH per l'interpretazione dei segnali sismici
  • ARCGIS per l’organizzazione geografica di dati geotecnici (banche-dati).
  • STABL per l'analsi della stabilità dei pendii
Il laboratorio  dispone inoltre di codici di calcolo sviluppati al suo interno in ambiente MATLAB per: il calcolo del potenziale di liquefazione, la meshatura di sezioni 2-D, l'elaborazione, correzione e analisi di segnali sismici, l'elaborazione e interpretazione di misure down-hole, l'elaborazione e interpretazione di misure da colonna risonante e da prova triassiale ciclica.

 

 

 
ultimo aggiornamento: 20-Lug-2017
Unifi Home Page

Inizio pagina