Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DICEA Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale
Modello LEGO

Come ti spiego il rischio idraulico con i mattoncini LEGO

Pagina curata da Tiziana Pileggi   E-mail dell'autore

Gruppo di lavoro: Prof. Enrica Caporali, Ing. Matteo Pampaloni, Dott.ssa Tiziana Pileggi


prof_lego1 La sensibilizzazione della popolazione alla percezione dei rischi rappresenta un tema di crescente importanza nella mitigazione dei rischi naturali. Conoscenza dei pericoli, comportamenti consapevoli e decisioni di buon senso, durante un evento naturale possono mitigare le situazioni di rischio. In quest’ambito, l’introduzione di nuovi strumenti didattici e divulgativi che facilitino la comprensione del rischio e ne migliorino la percezione è certamente un modo per contribuire alla mitigazione.

La costruzione di modelli fisici in scala è tradizionalmente un buon modo per favorire la comprensione di fenomeni quali le alluvioni. Si propone qui l’utilizzo di un modello di scenario alluvionale realizzato con i mattoncini LEGO, per favorire la comprensione e la percezione del rischio idraulico.  In questo contesto, i famosi mattoncini costituiscono un vero e proprio materiale da costruzione, semplice, e soprattutto modulare, che consente una rapida connessione tra aspetti teorici e pratici del rischio ed un’immediata osservazione degli effetti conseguenti a situazioni e decisioni.

Utilizzando i mattoncini LEGO è stato realizzato un modello che riproduce un tratto di territorio attraversato da un’asta fluviale; il modello è equipaggiato con un serbatoio di accumulo dell’acqua, una vasca esterna in plexiglass per impedire la fuoriuscita di acqua e un sistema di pompaggio per la simulazione, lungo la sua superficie, di transitori e piene fluviali.

L’utilizzo del modello di scenario alluvionale LEGO risulta utile in diversi ambiti:

i) in attività di orientamento;

ii) in occasione di manifestazioni dimostrative ed attività di divulgazione scientifica finalizzate a promuovere la percezione del rischio idraulico

iii) nella collaborazione multidisciplinare tra varie aree tematiche.

Il modello è stato utilizzato per organizzare Serious Games interattivi che hanno coinvolto ragazzi e adulti, favorendo la comprensione della complessa dinamica delle piene e delle inondazioni e dell’importanza delle buone pratiche in caso di alluvione.

Il progetto, cofinanziato dal DICEA/UNIFI nell’ambito dei progetti per l’innovazione didattica e l’orientamento rientra anche nelle attività svolte nell’ambito del GRAL- Gruppo Alluvioni, gruppo di ricerca promosso dal Consorzio INteruniversitario per L'IDrologia (CINID), dal Gruppo Italiano di Idraulica (GII) e dal Comitato Firenze 2016, che raccoglie proposte e sostiene iniziative e progetti innovativi per la riduzione del rischio alluvionale in Italia.



Altre informazioni

UNIFIMAGAZINE - Il rischio idrogeologico spiegato con i mattoncini giocattolo

 

 
ultimo aggiornamento: 01-Ott-2019
Unifi Home Page

Inizio pagina